Blog

assegno

Assegno unico figli a carico: un tutorial

Con questo documento forniamo un semplice tutorial riepilogativo della misura per il nuovo assegno unico per figli a carico con esemplificazione della modalità di domanda telematica.
In particolare la misura "Ponte" prevede l'accesso dal 01/07/2021 al 31/12/2021 per i soli lavoratori autonomi e disoccupati.
La richiesta deve essere fatta entro e non oltre il 30/09/2021.

Clicca qui di seguito per accedere all'articolo in versione integrale.

investimento-opzioni-bianrie

Il Piano Finanziario: l’iter operativo per la formulazione di un documento economico e finanziario robusto

Clicca per accedere al nostro articolo del mese di Maggio, pubblicato nella sezione "consulenza economica e finanziaria" della rivista RATIO, R-Evoluzione.
Mai come ora, di fronte a questa crisi economica, così profonda in quanto derivante da una crisi sanitaria e sociale che impatterà sui comportamenti dei consumatori oggi e negli anni a venire, occorre sviluppare una pianificazione che rifletta attentamente non solo sul “come” ma, soprattutto, sul “perché” e che sul “cosa” pianificare. Al fine di sviluppare un piano attendibile è necessario anzitutto disegnare l’assetto che dovrà caratterizzare l’impresa nel medio periodo, focalizzandosi sui principali investimenti che dovranno essere sviluppati per ottenere quell’assetto.
L’articolo ha lo scopo di offrire un framework di riferimento per la costruzione e la verifica della solidità del piano finanziario realizzato dall'impresa.


Clicca qui di seguito per accedere all'articolo in versione integrale.

ficale-02

BANCHE: nuove regole per classificare l’azienda in default. Restringimento della soglia di rilevanza degli sconfini di conto corrente

A partire dal 1 Gennaio 2021 sono in atto nuove regole in materia di classificazione del debito bancario per le imprese che stabiliscono criteri più stringenti rispetto a quelli finora adottati per l’identificazione di stato di inadempienza verso la banca con conseguente impatto sul rating bancario dell’azienda e cioè sulla sua credibilità e finanziabilità.
In particolare il recepimento del regolamento UE n. 575 del 2013 sui requisiti di capitale per le banche comporta dal 01/01/2021 criteri più stringenti per la classificazione di un’impresa finanziata “in default” con evidenti impatti sui rapporti dell’azienda con la banca/gruppo bancario e con riflessi sulla classificazione dell’azienda in centrale rischi e dunque sulla sua finanziabilità “complessiva”.
 
Ti invitiamo a leggere con attenzione il breve estratto allegato.
Rimaniamo a disposizione per chiarimenti o dubbi.

Clicca qui di seguito per altre informazioni.

consulenza-2

Covid-19 - La gestione finanziaria della PMI tra incentivi, responsabilità e nuovi progetti

Clicca per accedere al nostro articolo del mese di Giugno, pubblicato nella sezione "consulenza economica e finanziaria" della rivista RATIO, R-Evoluzione
Dopo mesi di lock-down per la quasi totalità dei settori industriali e commerciali, gradualmente si affronta la cosiddetta “fase 2”, ossia la riapertura delle aziende che dovrebbe condurre all’auspicabile ripresa. Un Provvedimento emanato dal Governo per sostenere la ripresa è stato il D.L. 23/2020 cd. “Decreto Liquidità” che disciplina importanti strumenti per l’accesso al credito bancario da parte delle imprese, in particolare delle PMI e dei professionisti. Per sfruttare efficacemente questi strumenti è però necessario che il commercialista, supporti gli imprenditori in un percorso strutturato che consenta di programmare un piano di investimenti ragionevole e sostenibile.


Clicca qui di seguito per accedere all'articolo in versione integrale.

newspaper

Finanza d’azienda, questo sconosciuto…oppure no…

Il solo termine “finanza” sembra spesso riecheggiare qualcosa di lontano, un’attività da addetti ai lavori. C’è il business e poi, nell’altra stanza, ad appannaggio di pochi illuminati, si trova la finanza aziendale.
valutazione-03

Presentare la PMI agli investitori: lo strumento dell’Information Memorandum

Clicca per accedere al nostro articolo del mese di Dicembre, pubblicato nella sezione "consulenza economica e finanziaria" della rivista RATIO, R-Evoluzione.
La necessità di immettere di nuovi capitali sotto forma di Equity implica la capacità di attrarre potenziali investitori. Per poter attirare investitori è necessario comunicare il valore dell’azienda e le sue prospettive con un linguaggio efficace, tecnico e concreto. L’information memorandum è un documento strutturato che presenta l’azienda, il gruppo o semplicemente il ramo d’azienda, che la proprietà intende cedere, per una quota o completamente, descrivendone la struttura, la strategia, i risultati e soprattutto le prospettive. L’articolo ha lo scopo di offrire un framework di riferimento per la costruzione dell’information memorandum al fine di comunicare le prospettive dell’azienda a potenziali investitori.


Clicca qui di seguito per accedere all'articolo in versione integrale.

articolo-fixing

Osservatorio Imprese ANIS: L’impatto del Covid-19 sulle imprese sammarinesi rende le riforme urgenti

In questo articolo pubblicato su FIXING è riportata la sintesi dell'analisi svolta dallo Studio e presentata da Simone Selva all'assemblea ANIS.
L'analisi dell'impatto COVID-19 ha preso a riferimento, unitamente ai dati già a disposizione di ANIS relativi ai bilanci 2018 e 2019, il questionario somministrato alle aziende associate durante il quarto trimestre 2020 con cui è stata effettuata una seconda analisi (a valle della prima di Luglio) circa gli andamenti del 2020.

Clicca qui di seguito per accedere all'articolo .

adass

CRISI D’IMPRESA, IMPLICAZIONI MANAGERIALI E AMMINISTRATIVE

CRISI D’IMPRESA, IMPLICAZIONI MANAGERIALI E AMMINISTRATIVE

Cosa significa adeguato assetto organizzativo.

Il D.lgs n. 14 del 12 gennaio 2019 “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” (d’ora in poi Codice della Crisi) ha introdotto notevoli e importanti mutamenti con riferimento alle modalità di gestione e alle procedure inerenti le imprese in difficoltà.


Il testo emanato dal legislatore presenta risvolti più marcatamente aziendalistici e tecnici rispetto alle precedenti normative affini. La stessa decisione, già all’articolo 2 comma 1, di definire lo stato di “crisi” come “lo stato di difficoltà economico-finanziaria che rende probabile l’insolvenza del debitore, e che per le imprese si manifesta come inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate”, rende evidente la volontà del legislatore di introdurre termini afferenti alla sfera del financial management, citando esplicitamente l’analisi dei flussi di cassa prospettici.


È una legge dunque che richiede all’imprenditore uno sforzo manageriale, 

webinar-imm

Gli strumenti premonitori della crisi: gli indicatori e gli indici di allerta

In questo convegno, a cui partecipiamo come relatori, affronteremo la nuova legge sulla crisi d'impresa con particolare riferimento ai segnali premonitori della crisi ossia gli indici di allerta.


Clicca qui di seguito per accedere all'articolo in versione integrale.

taxes

Finanza d’azienda - L'importanza della Liquidità

Tra dire e fare c'è di mezzo la cassa

Come capire se l'impresa è in equilibrio finanziario? In questo piccolo contributo proveremo ad approfondire la nozione di disponibilità finanziaria: come identificarla e come comprendere se la nostra azienda ne ha a sufficienza.

STUDIO SELVA

Viale Ceccarini 171, 47838 Riccione (RN) 0541 640116 Lun - Ven : 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00 / Sab.Dom. Chiuso / Mercoledì solo mattina
Powered by Passepartout